Infection Control

Cinque momenti per l'igiene delle mani: i focus OMS

I poster di approfondimento su secondo e terzo momento

Infection Control · 11 giugno, 2020
Daniela Accorgi

Azienda USL Toscana Centro 


Il concetto dei “cinque momenti dell’igiene delle mani” è stato sviluppato per rendere applicabili le indicazioni all’igiene delle mani nei contesti assistenziali e di cura previste delle linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) del 2009.

Mentre il primo, il terzo e il quinto momento si riferiscono ad un'opportunità di igiene delle mani a seguito di contatto generico (prima e dopo) con il paziente o con ciò che sta intorno al paziente il secondo e terzo momento sono correlati a specifiche attività.

Il secondo momento fa riferimento alla necessità di eseguire l’igiene delle mani prima una manovra asettica mentre per il terzo momento si fa riferimento ad una potenziale esposizione ad un fluido corporeo.

Diverse sono le attività assistenziali che necessitano di una manovra asettica, come pure le attività che possono comportare un contatto con fluidi corporei e per questo che l’OMS ha prodotto cinque poster di approfondimento sulle principali attività assistenziali che sono responsabili di almeno l’80% delle infezioni correlate all’assistenza quali:

  1. l’assistenza al paziente con catetere vescicale
  2. l’assistenza al paziente portatore di catetere venoso periferico
  3. l’assistenza al paziente portatore di catetere venoso centrale
  4. l’assistenza al paziente portatore di tubo endotracheale
  5. l’assistenza al paziente con ferita chirurgica.

L’approfondimento dei cinque poster ha come obiettivo la risposta alle seguenti tre domande:

  1. Quando ci troviamo di fronte a una manovra asettica durante la gestione di uno dei quattro dispositivi medici o di una ferita chirurgica?
  2. Quando ci troviamo esposti a fluidi corporei durante la gestione di uno dei quattro dispositivi medici o di una ferita chirurgica?
  3. Quali sono le misure aggiuntive necessarie, oltre all’igiene delle mani, per garantire la sicurezza dell’attività sanitaria nella gestione dei dispositivi medici o di una ferita chirurgici?

I poster possono essere scaricati sia dal sito dell’OMS in lingua originale nella pagina dedicata alla agli strumenti per il promemoria sul posto di lavoro della campagna internazionale Save Live: Clean Your Hands  o tradotti dall’Agenzia regionale di Sanità dell'Emilia-Romagna alla pagina web Strumenti per l'implementazione delle Campagne OMS sull’igiene delle mani


Bibliografia

  1. WHO Guidelines on hand hygiene in health care: first Global Patient Safety Challenge Clean Care Is Safer Care. Geneva: World Health Organization; 2009.
  2. WHO Guide to implementation of the WHO multimodal Hand Hygiene Improvement Strategy. Geneva: World Health Organization; 2009.