Immagine Jumbo Home:
Sottotitolo: I risultati dell'analisi delle sequenze genomiche
Immagine anteprima preview:

Il virus Sars-CoV-2, come tutti i virus ad RNA, è caratterizzato da un elevato tasso di mutazione, fino a un milione di volte superiore a quello dell’uomo.

Immagine Jumbo Home:
Sottotitolo: I principali trattamenti e i risultati preliminari
Immagine anteprima preview:

Alla fine di dicembre 2019, un'epidemia di polmonite simile alla SARS, causata da un nuovo coronavirus, è stata identificata nella città cinese di Wuhan in Cina. La malattia conseguente è stata ufficialmente chiamata COVID-19 (Coronavirus disease 2019) dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e il nuovo Coronavirus designato come SARS-CoV-2. L'11 marzo 2020 l'OMS ha dichiarato la pandemia.

Immagine Jumbo Home:
Sottotitolo: Quando si manifesterà il picco?
Immagine anteprima preview:

Il 16 marzo è stato pubblicato un articolo1 sul British Medical Journal secondo cui, sostanzialmente, nel Regno Unito gli effetti del coronavirus si trascineranno fino all'estate del 2021, con l’80% della popolazione infettata e il 15% (quasi 8 milioni) bisognosi di ospedalizzazione. Così almeno si dedurrebbe da un briefing document prodotto dal Public Health England per il Governo.

Immagine Jumbo Home:
Sottotitolo: I risultati del recente studio pubblicato dal Centro per la prevenzione ed il controllo delle malattie della Cina
Immagine anteprima preview:

Il 31 dicembre 2019 le autorità cinesi hanno segnalato un focolaio di polmonite di cause sconosciute a Wuhan, città della provincia cinese di Hubei.